Centro di Ascolto foraniale

Centro di Ascolto foraniale

centro-caritas

Centro di ascolto

Cosa è un Centro di Ascolto?

Il Centro di Ascolto è il luogo dove la comunità cristiana incontra le persone che vivono in uno stato di difficoltà, disagio, bisogno. E’ aperto alle persone del territorio foraniale (comuni di Codroipo, Sedegliano, Bertiolo, Camino al Tagliamento) e si caratterizza principalmente nelle seguenti funzioni.

Accoglienza

Accogliere incondizionatamente le persone nella loro integrità, senza distinzioni o pregiudizi. Accoglienza come valore che ha profonde radici evangeliche.

Ascolto

Cuore della relazione di aiuto, dove chi ascolta e chi è ascoltato vengono coinvolti, con ruoli diversi, in un progetto che, ricercando le soluzioni più adeguate, punta a un processo di liberazione della persona dal bisogno.

Ascoltare e “leggere” con attenzione i racconti di sofferenza e disagio è un servizio non professionale, che nasce da un mandato della comunità cristiana, che vuole esprimere vicinanza e partecipazione e che può aiutare le stesse persone a fare chiarezza e a trovare un orientamento.

Sensibilizzazione

Educazione alla solidarietà e coinvolgimento della comunità, promozione di reti solidali, in costante rapporto con i servizi presenti sul territorio.

Osservatorio

Trasformazione dei dati raccolti attraverso indicatori comuni agli altri Centri in parametri per l’osservazione e la comprensione del disagio sociale e delle sue cause, utili a evidenziare cosa sta avvenendo nelle nostre comunità.

Nel Centro di ascolto gli operatori lavorano in équipe. Periodicamente si confrontano su come supportare le diverse persone incontrate. Questo permette di armonizzare i criteri di intervento e rendere omogeneo lo stile di lavoro.

Metodo di lavoro

Il sostegno viene attivato e gestito attraverso colloqui periodici con i volontari che, partendo dall’ascolto, cercano di attivare gli strumenti necessari per avviare e accompagnare le persone verso l’integrazione e l’autonomia.

Il primo incontro della persona che si rivolge al Centro avviene con una coppia di volontari ed è interamente dedicato: all’accoglienza e alla conoscenza (situazione familiare, abitativa, lavorativa, relazionale…) all’ascolto e alla condivisione degli stati d’animo (preoccupazioni, sconforto, disorientamento…) alla definizione delle problematiche e delle richieste formulate.

Successivamente, il caso viene riportato all’intero gruppo di ascolto che lo prende in esame collegialmente e decide di procedere secondo una o più delle seguenti modalità:

  • interpellando l’assistente sociale di competenza per concordare un’azione e una presa in carico comune;
  • interessando la comunità locale di origine, per tentare una presa in carico della persona da parte della comunità di appartenenza;
  • accogliendo le domande formulate perché rientrano nelle possibilità e nei compiti del Centro;
  • richiamando la persona a colloqui successivi per tentare di approfondire la situazione e ridefinire richieste e aspettative;
  • suggerendo proposte per fare in modo che la persona si attivi.

Ricerca Volontari

Il Centro ricerca continuamente nuovi volontari, da impiegare nelle varie attività. Viene richiesta la disponibilità a frequentare incontri di aggiornamento/formazione, su temi inerenti l’attività, come per esempio, la relazione di aiuto, privacy e trattamento dati personali, aspetti tecnico-normativi su problematiche sociali.

Dove siamo

Il Centro di Ascolto si trova dietro il Duomo di Codroipo, nella casetta rosa.

Orari – Ascolto su appuntamento: martedì e giovedì dalle 15.00 alle 18.00

Recapiti

Tel: 0432 906008

Cell: 342 1545769 (in orario di apertura)

Email:  centroascolto@parrocchiacodroipo.it