Carità

Carità

Referenti: Giuliana Morsanutto e don Corrado Colutta

Caritas

Obiettivi 2013/2014

  • Completare elenco dei referenti effettivi nelle singole zone pastorali.
  • Rafforzare l’identità foraniale del Centro di Ascolto al fine di promuoverne il sostegno e la partecipazione da parte dell’intera forania.
  • Rafforzare il collegamento tra iniziative locali e attività del Centro di Ascolto.
  • Consolidare la rete di collaborazione con associazioni e istituzioni del territorio.
  • Procedere a una mappatura dei locali parrocchiali sfitti o inutilizzati presenti nelle varie zone che possono essere destinati alle attività Caritas di accoglienza, magazzino, laboratori.

Centro di Ascolto

Il centro non è più sotto la guida di un unico referente. Sono state individuate tre aree operative, ognuna con un proprio referente e un gruppo di volontari:

  • cammino spirituale (diacono don Corrado Colutta),
  • ascolto, formazione e progetti (suor Noemi Pascot),
  • contabilità e magazzino (Umberto Martina).

Le attività vengono coordinate nel corso delle riunioni generali mensili.

Un segno di speranza

L’attività Pan e Gaban, cioè la vendita e il riuso di indumenti usati, nel primo anno di attività ha registrato un buon risultato.